Benessere in Cucina

Insalata di riso alla frutta, idea vincente

Se amate mangiare frutta provate questo primo piatto colorato. Come secondo preparate gli spiedi di fragole e quartirolo e pensate già anche alla vostra merenda: una golosa banana al cacao.

Arriva la bella stagione e con lei, anche la voglia di frutta. Abbiamo già imparato che sostituire una macedonia ricca (magari con yogurt e frutta secca) a uno dei pasti principali non è consigliato per una dieta equilibrata. Quindi è bene abbinare la frutta ad altri alimenti per far sì che possa soddisfarci completamente.

Un’ottima merenda

Non va sostituita ai pasti principali, ma come spuntino è perfetta. Se avete appena iniziato la dieta e non siete capaci di mangiare solo un frutto, accompagnatelo a un biscotto (circa 30 calorie, o tre biscotti leggeri da 10 calorie l’uno). In questo modo vi sentirete soddisfatti e avrete fatto una merenda sana ed equilibrata.

La frutta a pranzo

Spesso in primavera siamo soliti cucinare insalate di riso, un piatto completo che comprende carboidrati, verdura, proteine e grassi. Ma questa volta vi consiglio un riso freddo sui generis: non condito con verdura, ma bensì con la frutta. Un modo sfizioso per ringraziare Madre Natura e la sua generosità.

Ricetta – Insalata di riso alla frutta

Ingredienti per 1 persona:

• 5 ciliegie,

• 3 fragole,

• 1 albicocca,

• 1 nespola,

• 30 g di riso basmati,

• 30 g di riso venere,

• 1 limone biologico,

• olio e sale.

Mettere sul fuoco due pentolini pieni d’acqua. Una volta raggiunta l’ebollizione versare in uno il riso venere e in un altro il riso basmati. Il primo ci metterà circa 35 minuti a cuocere, mentre il secondo 10. Una volta pronti, scolarli. Lasciarli raffreddare e metterli in un’unica ciotola. Nel frattempo lavare la frutta e tagliarla a pezzettini. Non c’è una tipologia di frutta particolare da utilizzare, ma potete sbizzarrivi in base al vostro gusto. Prendere il limone biologico, tritarne la scorza e spremerne il succo. Mettere il riso e la frutta assieme e condire con il limone spremuto e un filo d’olio. Finire con la scorza di limone e servire. Potrete preparare una semplice insalata di riso, oppure impiattare in maniera creativa. Una bella idea è ispirarsi alla cucina giapponese e preparare dei mini sushi di frutta da accompagnare con fettine di limone e aceto balsamico.

Conoscere il riso basmati

Il riso basmati è una varietà di riso coltivata in India e Pakistan e utilizzata prevalentemente per le preparazioni e gli utilizzi tipici delle cucine orientali, come quella indiana, cinese, vietnamita e tailandese. In questi Paesi il riso viene utilizzato in modo completamente diverso rispetto all’uso che se ne fa in Italia, dove viene cotto insieme agli altri ingredienti per fare in modo che si insaporisca assorbendo un liquido aromatizzato. Nelle cucine orientali, invece, il riso viene utilizzato come il nostro pane o la nostra pasta: viene cotto da solo, a parte, e poi consumato in abbinamento ad altre pietanze, oppure viene integrato a fine cottura ad altri cibi per essere insaporito e comporre un piatto unico. In questo caso il riso fa le veci della pasta. Il riso basmati ha un aroma particolare, molto intenso e profumato ed è il riso che va usato di preferenza per i pazienti diabetici, visto che il suo indice glicemico è inferiore rispetto agli altri. I chicchi sono oblunghi e la quantità di amido modesta.

Un antipasto inusuale e gustoso

Avete preparato la vostra insalata di riso e frutta e state pensando a cosa preparare come antipastino per stuzzicare il vostro appetito? Vi propongo dei gustosi spiedini di quartirolo (ma potete anche utilizzare i bocconcini di mozzarella) e fragole. In alternativa, potrete sostituire questo frutto rosso anche con i lamponi. Saranno uno stuzzichino leggero che stupirà i vostri ospiti. In abbinamento preparate un’insalatina fresca condita con succo di limone e la sua scorzetta.

Un dolce alla frutta

È arrivata l’ora della merenda e avete proprio voglia di uno spuntino goloso? Prendete una banana, tagliatela a fette e cospargetela di cacao in polvere. Se avete proprio voglia di dolce vi è concesso mangiare insieme anche un biscotto secco. Potete anche sostituire la banana con una pera.

 

Il potere delle fragole

Le fragole sono preziose per la nostra bellezza perché sono fatte al 90% di acqua. Per questo idratano le cellule dell’organismo senza appesantirlo con troppe calorie. Sono inoltre ricche di fibre che aumentano il senso di sazietà, regolarizzano l’intestino e aiutano ad assorbire meno grassi e meno zuccheri. Il contenuto di vitamina C delle fragole stimola la produzione di collagene che previene le rughe e rafforza i capillari. Inoltre favorisce l’assimilazione del ferro, che è utile per la formazione dei globuli rossi e per i muscoli. Inoltre questo frutto è particolarmente ricco di acqua e vi aiuterà a idratare la vostra pelle durante la stagione calda.

 

 

Ciliegie, una tira l’altra…

Le ciliegie sono un frutto ricco di vitamine e sali minerali. Sono una fonte di antiossidanti, che aiutano il nostro organismo a contrastare l’invecchiamento provocato dai radicali liberi. Sono un frutto diuretico e sono particolarmente indicate in caso di stress e spossatezza. Si consiglia di consumarle sempre crude per non denaturarne le proprietà e le vitamine. Sono però indicate anche per un consumo cotto, purché siano mature. Potrete utilizzarle come “marmellata” ipocalorica insieme al loro liquido di cottura. Saranno perfette con le vostre fette biscottate a colazione.