Semifreddo ai lamponi, che delizia per i bimbi

benessere in cucina

La ricetta di Carla Lertola per conciliare gusto, leggerezza e sostanze nutrienti per una crescita armoniosa. Missione impossibile? No, grazie a ricotta, uova, e yogurt.

Preparare il dolce giusto per la festa dei vostri bimbi non è impresa facile. Soprattutto se si vuole conciliare golosità, leggerezza e ricchezza di sostanze nutrienti. Una delle risposte consigliate dalla nutrizionista Carla Lertola è in un dolce tutto da provare, in primavera ma anche in estate: il semifreddo ai lamponi.

Ricetta – Semifreddo ai lamponi

Per preparare questo dolce (ingredienti per 6 persone) vi occorrono: un tuorlo d’uovo, 30 g di zucchero di canna integrale, 2 albumi d’uovo, 50 g di farina, 10 g di olio di semi di mais, un limone, 17 g di colla di pesce, 150 g di ricotta, 120 g di yogurt, 40 g di miele, 250 g di lamponi. In una terrina a bagnomaria nell’acqua calda, montate il tuorlo con lo zucchero fino a ottenere una crema chiara e spumosa. Incorporate gli albumi montati a neve, quindi la farina setacciata, l’olio e metà del succo di un limone. Mescolate bene e stendete l’impasto in una tortiera di 16 cm di diametro con il bordo a cerniera, rivestita con carta da forno. Cuocete a 180 °C per 12-15 minuti. Sfornate e fate raffreddare. Fate ammorbidire la colla di pesce in abbondante acqua fredda: dopo pochi minuti mettete a scaldare 10 cl di acqua, aggiungete la colla di pesce strizzata e fatela sciogliere mescolando tenendo la fiamma del fuoco bassissima; aggiungete il succo del restante limone. Quindi, in una terrina, lavorate la ricotta con lo yogurt e il miele fino a ottenere un composto omogeneo. Incorporate il liquido in cui avete sciolto la gelatina, aggiungete la scorza del limone grattuggiata e mescolate delicatamente. Ora riprendete il dolce cotto in precedenza e cospargetene il bordo con dei lamponi; versatevi il composto di yogurt e ricotta, e terminate disponendo sopra altri lamponi. Fate raffreddare in frigorifero per qualche ora e al momento di servire sformate delicatamente dallo stampo, eliminando la carta da forno.

Bowl of white curd cheese

Un assist per la crescita

La golosità, come si vede, c’è tutta. E anche la leggerezza: «Una porzione di questo semifreddo – spiega Carla Lertola – ha appena 160 calorie, la metà di una merendina». Merito degli ingredienti. Le uova, innanzitutto: «Contengono poche calorie, appena 80 kcal l’uno. E, per la crescita dei piccoli, sono importanti fonti di proteine pregiate. Ma attenzione alla distinzione fra tuorlo e albume. Il primo ha un alto contenuto di colesterolo, bilanciato però dalla presenza di grassi “buoni” insaturi; mentre l’albume ha solo proteine, non grassi, e un alto contenuto di potassio e magnesio».

Calcio e fibre

Anche la scelta del formaggio non è casuale: la ricotta è tra i più magri in assoluto, con appena l’11,5% di grassi, contiene tanta acqua e poco sodio. La ricchezza di calcio di ricotta e yogurt sono poi fondamentali per la crescita: «Lo yogurt, con i suoi fermenti lattici vivi, apporta anche molti benefici alla flora intestinale». Importante anche la scelta dello zucchero di canna integrale, «che oltre ad essere l’unico non raffinato ha anche meno calorie (350 kcal ogni 100 g, contro i 377 di quello grezzo e i 390 di quello bianco)». Oltre allo zucchero c’è anche il miele, buono e «tra gli ingredienti più nutrienti in assoluto per i bambini, dotato anche di proprietà antibatteriche». Infine, la scelta del lampone, «frutto rosso ricco di antiossidanti, di fibre e dotato di proprietà diuretiche e antinfiammatorie».

 

I segreti della gelatina

Fruit-shape desserts made of mung-bean flour in colorful gelatin

La colla di pesce o gelatina è un ingrediente fondamentale per alcuni dolci ma non solo. Ha un elevato potere addensante e un tempo – non oggi – veniva prodotta in Russia usando cartilagini di storione. È inodore e insapore, ed è disponibile in fogli o dadi. Si usa in budini, creme, semifreddi, bavaresi e mousse, nonché in piatti salati come aspic, paté e mousse di carne o verdure. Per gelificare 500 ml di liquido occorrono in genere 3 fogli per ottenere un composto cremoso, 6 per un dolce al cucchiaio e 9 per uno più solido. La gelatina prima dell’uso va reidratata, in ammollo per 10 minuti in acqua fredda. E poi fatta sciogliere in una piccola quantità di liquido caldo.

 

 

 

Giochi divertenti: parole nel cappello

Dividete i bambini in due squadre. A ciascun bambino consegnate 10 pezzetti di carta, dove dovranno scrivere un nome: oggetti, piante o animali. Fate mettere tutti i bigliettini in un cappello, oppure in un altro contenitore che funga da urna. A turno, i bambini di ogni squadra estraggono ad occhi chiusi un foglietto dal cappello: dovranno inventare frasi per far capire ai propri compagni di squadra la parola in questione, senza mai nominarla. Gli altri membri della squadra avranno un minuto di tempo per indovinare: in questo caso metteranno a segno un punto, altrimenti si rimette a posto il foglietto e il turno passa all’altra squadra. Vince chi azzecca più parole.