Benessere in Cucina

Aperitivo tra golose sfiziosità e centrifugati

Invece di fritti, cibi pesanti e drink alcolici, la dottoressa Carla Lertola propone un’alternativa dietetica al solito aperitivo: centrifugato di frutta e verdura e polpettine vegetali.

 

Uscire a fare l’aperitivo è spesso molto rischioso per la dieta. Certo, abbiamo imparato che è possibile regolarsi e ordinare un bicchiere di vino rosso o un centrifugato di frutta o di verdura e mangiare verdure crude a volontà. Non sempre, però, è possibile trattenersi. Per evitare le tentazioni, potrete invitare i vostri amici a casa e preparare voi un happy hour in pieno stile Carla Lertola.

Ricetta – Involtini di melanzane ripieni

Per preparare questo primo piatto (ingredienti per 3 persone) vi occorrono: 2 melanzane, 30 g di pecorino grattugiato, 30 g di Grana grattugiato, 60 g di pangrattato, 1 spicchio di aglio, basilico quanto basta, 20 g di olio, 1 uova, sale e pepe quanto basta.

Tagliare le melanzane longitudinalmente a fette di 0,5 di spessore. Grigliarle. In una ciotola mescolare il pan grattato, il pecorino e il grana. Aggiungere le uova, lo spicchio d’aglio, il basilico tritato, sale e pepe quanto basta. Amalgamare tutto aggiungendo l’olio. Quando il composto è pronto fare delle polpettone del diametro di 2-3 centimetri. Sistemare su un tagliere due fette di melanzana disposte a croce e porre al centro la polpettina. Arrotolare prima la melanzana orizzontale e poi quella verticale fino a formare un involtino. Condire l’involtino con sale e olio e metterlo in forno a 175 gradi per 15 minuti.

Il trionfo della verdura

Negli involtini di melanzane e basilico la sostituzione della carne con un ortaggio contribuisce ad alleggerire notevolmente la quota lipidica nonché calorica del piatto. Il motivo è duplice: da un lato si evita l’uso della carne, dall’altro la melanzana stessa, essendo capace di assorbire in modo eccellente i grassi alimentari, permette una riduzione dell’aggiunta di condimenti.

A sostituzione del drink alcolico

Se all’aperitivo siete abituati a ordinare un mojito ricco di zucchero di canna e rum (bomba calorica da circa 250 kcal) dovrete abituarvi a rinunciarci. Sostituitelo con un calice di spumante (90 kcal), un taglio netto alle calorie o, se siete ancora più bravi, con un succo di pomodoro (meglio se fresco) o una spremuta che potrete preparare voi tranquillamente in casa.

Ricetta – Centrifugato di mela granny smith, finocchio, cetriolo e anice stellato

Per preparare il centrifugato (ingredienti per 4 persone) vi occorrono:

• 4 finocchi,
• 300 g di cetrioli,
• 4 mele granny smith più alcune fette per guarnire e succo di limone.

Lavare bene la frutta, pulirla, e centrifugarla (se non avete una centrifuga, frullarla e filtrare il liquido). Aggiungere qualche goccia di succo di limone e del ghiaccio. Guarnire il bicchiere con fette di mela tagliate a spicchi sottili.

La forza della mela verde

Il centrifugato che “disseta” all’aperitivo è una valida alternativa ipocalorica al tradizionale bicchiere di vino. Mela, finocchio e cetriolo sono i protagonisti di una bibita light, ma dalle indiscusse proprietà nutrizionali. La mela verde è un frutto adatto per tutte le stagioni. Rinfrescante e dissetante, questa varietà di mele presenta un contenuto calorico inferiore rispetto alle altre, per il ridotto tenore di zuccheri. Il sapore caratteristico, tuttavia, arricchisce di naturale dolcezza le preparazioni in cui è impiegata. Nella sua polpa sono inoltre racchiusi preziosi sali minerali come potassio, magnesio e fosforo, abbondanti quantità di vitamina C e composti antiossidanti come flavonoidi e polifenoli. La mela granny ha, infine, proprietà depurative e digestive; queste ultime sono assolte, soprattutto, dagli acidi presenti nella polpa, specie malico e tartarico, che facilitano la digestione in occasione di pasti abbondanti.

 

Cetriolo e finocchio all’aperitivo

Non solo da mangiare crudi a volontà. Il cetriolo e il finocchio sono anche ottimi per la preparazione di centrifugati. Questi ortaggi vantano un ridottissimo apporto calorico per l’abbondante contenuto di acqua e quindi sono decisamente adatti ai regimi dietetici ipocalorici. Inoltre, sempre in virtù dell’elevato contenuto idrico mostrano spiccate proprietà depurative e drenanti. Consumateli in quantità: sono un vero e proprio toccasana per alleggerirsi dagli stravizi dietetici.

 

Succo di arancia aromatico

In alternativa al centrifugato è possibile preparare anche un drink a base di arancia. Vi serviranno: 200 ml di succo d’arancia fresco, Campari, 200 ml di acqua gassata, ghiaccio tritato e 150 g di arancia non trattata.

Mettere in un bicchiere grande il succo d’arancia, un po’ di Campari (in media una tazzina, ma dipende da quanto lo si vuole alcolico), l’acqua frizzante e il ghiaccio. Mescolare e guarnire con fettine d’arancia. Sarà il vostro aperitivo leggermente alcolico e golosissimo.