E' tempo di...

“Merita l’assaggio”, a giugno vi consigliamo la ciliegia Ferrovia

Con la linea di prodotti “Merita l’Assaggio”, ogni mese vi proponiamo una o più varietà di frutta e verdura di stagione che… meritano l’assaggio. A giugno vi suggeriamo la ciliegia Ferrovia, di provenienza pugliese, particolarmente croccante, dolce e succosa.

Al reparto ortofrutta vi aspetta una deliziosa novità. Si chiama “Merita l’Assaggio” ed è la nuova linea di prodotti TIGROS dedicata alla frutta e alla verdura con caratteristiche qualitative particolari. Mese dopo mese vi consigliamo i prodotti che non dovete assolutamente lasciarvi sfuggire perché – come suggerisce il nome stesso – meritano proprio di essere assaggiati.

Frutta di stagione davvero imperdibile

In che cosa consiste di preciso? A partire da giugno, il reparto ortofrutta TIGROS vi propone uno o più prodotti che si distinguono per alcune particolarità che li rendono semplicemente irresistibili. Tutto parte dalla loro origine geografica: il terreno vocato e le condizioni climatiche favorevoli permettono una perfetta maturazione della frutta e della verdura. La produzione, inoltre, avviene attraverso metodi di coltivazione specifici e rigorosi, nel rispetto assoluto dell’ambiente. Ancora, la frutta e la verdura che TIGROS ha scelto per il progetto “Merita l’Assaggio” appartiene a varietà tipiche, che vantano una lunga tradizione nel territorio di origine, di cui rappresentano il fiore all’occhiello. Insomma, mese dopo mese TIGROS vi consiglia la frutta e la verdura che, grazie alle sue peculiarità, possiede delle caratteristiche organolettiche speciali e dunque “Merita l’Assaggio”.

Una grafica riconoscibile e accattivante

Per permettere a tutti di distinguere facilmente le confezioni, è stato creato il logo “Merita l’Assaggio”. La grafica è moderna, accattivante e ben riconoscibile grazie a una scritta bianca su sfondo nero. Ma c’è di più, perché TIGROS non si limita solo a suggerirvi il prodotto: vi spiega anche perché “Merita l’Assaggio”. Sulla confezione, infatti, è presente una fascetta verde in cui è sintetizzata la motivazione alla base del nostro consiglio.

A giugno le ciliegie Ferrovia

Il primo prodotto a marchio “Merita l’Assaggio”, che potete trovare da TIGROS per tutto il mese di giugno, è la ciliegia della varietà Ferrovia, disponibile in vaschette da 500 grammi. Sulla confezione è spiegato il motivo per cui “Merita l’Assaggio”: perché è più croccante e a seguire, altre indicazioni che specificano il concetto, “polpa succosa, sapore dolce e intenso”. La ciliegia Ferrovia “Merita l’Assaggio” si distingue anche per le grandi dimensioni: il frutto può arrivare a pesare fino a 10 grammi. La forma è leggermente allungata e ricorda quella di un cuore. La buccia è di colore rosso vermiglio, mentre la polpa ha una tinta più delicata, tendente al rosa.

Prodotto 100% italiano

La varietà Ferrovia viene prodotta in Puglia ed è originaria della provincia di Bari. In questo periodo di emergenza da Covid-19 abbiamo scelto di sostenere le aziende italiane con l’iniziativa TIGROS “Per un’Italia più Buona”, privilegiando le eccellenze nazionali. TIGROS ha selezionato i produttori migliori, che garantiscono standard qualitativi altissimi e frutta deliziosa e sempre fresca.

 

 

 

 

 

 

 

Alle origini del nome

Perché Ferrovia? La storia narra che il primo albero di ciliegio sia cresciuto alla periferia di un comune della provincia di Bari, proprio a pochi metri dai binari della stazione. Secondo un’altra tradizione la ciliegia fu chiamata Ferrovia perché negli anni 40- 50 il primo mezzo con cui venne trasportata fu il treno, che in gergo locale era definito semplicemente “ferrovia”. Oggi questa varietà è diffusa in tutto il territorio del Barese e rappresenta la principale coltivazione e il fiore all’occhiello dell’economia locale. La sua importanza le è valsa il soprannome di “oro rosso di Puglia”.

Guida alla scelta e alla conservazione

Al momento dell’acquisto, preferite le ciliegie che presentano un colore vivace e che appaiono sode nell’aspetto, con i peduncoli di colore verde e non secchi. Una volta a casa, conservatele dentro al frigorifero, riponendole nell’apposito cestino destinato alla frutta. Il consiglio è di avvolgerle all’interno di un sacchetto di carta o di plastica, in modo da proteggerle dal freddo eccessivo. È importante anche tenerle lontane da alimenti molto aromatici, come ad esempio la menta o il basilico: in questo modo preserverete la qualità organolettica dei frutti e farete in modo che non assorbano gli odori degli altri cibi.

Un delizioso frullato

Le ciliegie daranno un tocco in più ai vostri frullati rinfrescanti. Preparatene uno con 500 g di ciliegie, 1 mela, 1 pezzetto di zenzero fresco e mezzo bicchiere di latte vaccino o vegetale. Lavate la frutta, asciugatela, sbucciatela, eliminate torsoli, noccioli e tagliatela a pezzetti di piccole dimensioni. Sbucciate anche lo zenzero e tagliatelo a pezzettini. Frullate tutti gli ingredienti e servite. Se volete rendere il gusto del vostro frullato un po’ più dolce, potete aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna o di miele. E per guarnire? Qualche fogliolina di profumatissima menta.

 

 

 

 

 

 

Costine di suino con salsa alle ciliegie, la ricetta per stupire

Le ciliegie si prestano benissimo alla preparazione di piatti salati sia a base di carne che di pesce. Provate a portare in tavola queste costine di suino con salsa alla birra e alle ciliegie: la vostra famiglia vi chiederà sicuramente il bis. Per 4 persone occorrono: 250 g di ciliegie Ferrovia ben mature, 1 kg di costine di suino, 1/2 cipolla rossa, 200 ml di birra, 200 ml di brodo di carne, 2-3 rametti di rosmarino, olio extra vergine di oliva, sale e pepe. Versate un filo d’olio in una pentola e fate rosolare le costine su tutti i lati per qualche minuto. Adagiate la carne all’interno di una teglia ricoperta di carta da forno, aggiustate di sale, pepe e fate cuocere per 20 minuti a 200°C in modalità statica. Per evitare che la carne risulti troppo secca, versate un po’ di brodo prima di infornare la teglia, aggiungendone altro durante la cottura se vi accorgete che è evaporato del tutto. Nel frattempo lavate le ciliegie, tagliatele a metà e privatele del nocciolo. Affettate finemente la cipolla e fatela imbiondire nella stessa pentola in cui avete rosolato le costine. Aggiungete anche le ciliegie, versate la birra e fatela sfumare. Continuate la cottura per altri 10 minuti, facendo restringere la salsa. Unite anche le costine e continuate la cottura per 2-3 minuti. Servite con qualche rametto di rosmarino.