E' tempo di...

TIGROS, Per un’Italia più Buona al reparto ortofrutta

Il nostro impegno per supportare le aziende italiane comincia dalla frutta e dalla verdura, con oltre 170 prodotti nazionali da mettere nel carrello della spesa a giugno.

In questi mesi di emergenza Covid-19 TIGROS ha deciso di sostenere le produzioni nazionali lanciando la campagna TIGROS, Per un’Italia piu  Buona: un impegno concreto e quotidiano per supportare le aziende e le famiglie del nostro Paese.

Oltre il 70% di frutta e verdura è italiano

La scelta di privilegiare prodotti nazionali coinvolge tutti i reparti dei nostri supermercati e un’attenzione speciale è riservata all’ortofrutta: più del 70% della frutta e della verdura sugli scaffali viene coltivata in Italia. Ci sono però alcune varietà che non possono essere prodotte nel nostro Paese perché necessitano di climi diversi dal nostro per maturare. In questi casi, quindi, non troverete prodotti italiani ma esteri. TIGROS seleziona fuori dai confini nazionali le aziende più serie e rispettose dell’ambiente, garantendovi frutta sempre fresca, succosa e dal sapore intenso.

Il rispetto della stagionalità

C’è un altro tema che ci sta particolarmente a cuore: la stagionalità. Crediamo fermamente nell’importanza di rispettare i tempi della natura, senza nessuna forzatura, per garantirvi ogni giorno frutta e verdura gustosa e perfettamente matura. E quando, in certi mesi dell’anno, alcuni prodotti non sono disponibili in Italia, preferiamo rivolgerci all’estero. Così, ad esempio, le arance italiane non sono presenti da giugno ad ottobre, perché la loro stagionalità nel nostro Paese va da novembre a maggio. Le pere italiane non si trovano da aprile a luglio, perché la loro stagionalità dura da agosto a marzo. L’assortimento è pensato per offrirvi ogni giorno il meglio che la natura ci mette a disposizione in termini di qualità, bontà e freschezza. Infine, a causa del cosiddetto cambiamento climatico, a volte può capitare di non trovare un prodotto di origine italiana in un determinato periodo, anche se si tratta di un frutto o una verdura di stagione. Le condizioni meteo – e in particolare fenomeni come pioggia battente, grandine, condizioni di siccità – influiscono infatti sulle colture e possono anticipare o posticipare la fase di raccolta.

 

A tutta frutta di stagione

Giugno scandisce il passaggio dalla primavera all’estate e da TIGROS i prodotti nazionali al reparto ortofrutta sono oltre 170. Pensando alle coloratissime varietà di stagione, si possono trovare pesche, nettarine, albicocche, senza dimenticare fragole e ciliegie. Anche i frutti nazionali tipicamente estivi fanno la loro comparsa. È il caso del melone (sia quello retato, detto anche “mantovano”, che quello liscio) e delle angurie.

Pomodori, melanzane e zucchine

Anche il mondo degli ortaggi e dei vegetali ha molto da offrire. Se amate i pomodori, avete una decina di varietà nazionali tra cui orientarvi: datterino, ciliegino, cuore di bue, cherry, ragusano, piccadilly, camone, costoluto, marinda e oblungo. E che dire di un altro protagonista della tavola della bella stagione, la melanzana? La ricca produzione italiana vi permette di scegliere tra quella lunga, quella tonda, quella striata e quella viola. Mentre sul fronte delle zucchine italiane, oltre a quelle lunghe non mancano quelle tonde, quelle chiare e i fiori di zucchina.

Frutta e ortaggi per arricchire le insalate di stagione

Si fa presto a dire insalata, ma dietro a questo termine c’è un’infinita varietà di verdure a foglia verde, una più buona e leggera dell’altra. A giugno nel reparto ortofrutta trovate oltre 30 prodotti 100% italiani tra insalate sfuse e in busta salva freschezza (si possono scegliere le confezioni che contengono una singola varietà oppure un mix di specie diverse). Dalla rucola all’iceberg, passando per la misticanza e la valerianella, ma l’elenco comprende anche la cicoria, l’invidia, la scarola, il songino, lo spinacino… Sul fronte della lattuga, per fare solo un esempio, si può optare tra quella gentile, la trocadero, la romana e il cuore di lattuga. Insomma, bontà fa rima con varietà. Per rendere le vostre insalatone estive ancora più ricche, potete aggiungere molti altri vegetali e ortaggi di stagione, rigorosamente italiani. Qualche esempio? I ravanelli, i germogli di soia, i cetrioli, i finocchi e i peperoni. Anche la frutta è perfetta in abbinamento all’insalata: dona croccantezza, dolcezza e colore. Avete mai provato la misticanza con le fragole e i gherigli di noce? O la lattuga con le pesche e i semi di sesamo? O ancora l’iceberg con melone e mandorle pelate? Sono davvero squisite e rinfrescanti, oltre che sazianti.