Il fresco più buono

Nelle paste ripiene di gennaio e febbraio c’è il gusto delle verdure di stagione

A gennaio “La pasta della tradizione” TIGROS ha il sapore avvolgente dei tortelli ai broccoli e ricotta di pecora, mentre a febbraio lasciatevi conquistare dal gusto intenso dei tortelloni con carciofi e timo.

I tortelli sono una pasta ripiena di origine medievale: secondo la tradizione nacquero a Bologna come “piatto di emergenza” per recuperare gli avanzi della tavola. Da allora ne hanno fatta di strada: oggi sono tra le specialità più amate della cucina italiana e spesso si trovano anche in formato più grande, ovvero i tortelloni. TIGROS ve li propone in due sfiziose varianti in “edizione limitata”: a gennaio potete trovare i tortelli ripieni con ricotta di pecora e broccoli; mentre a febbraio vi aspettano i tortelloni con carciofi e timo.

La pasta della tradizione TIGROS

Queste due ricette, che fanno parte della linea “La Pasta della Tradizione” TIGROS, si trovano in vaschette da 250 g da conservare in frigorifero. Basta tirare fuori la confezione, aprirla e versare il contenuto in una pentola con acqua in ebollizione. Cuocere per qualche minuto e scolare. Volete mettere la comodità di preparare una pasta ripiena in meno di un quarto d’ora?

Tortelli con ricotta di pecora e broccoli

I tortelli con ricotta di pecora e broccoli riuniscono uno degli ortaggi simbolo dell’inverno con una specialità casearia da intenditori. I broccoli hanno un sapore equilibrato con una piacevole nota amarognola; mentre la ricotta di pecora ha un gusto deciso, più “rustico” di quella vaccina. Insieme donano al ripieno una deliziosa ricchezza aromatica. Per assaporarli al meglio, accompagnateli con una salsa di ricotta di pecora e noci. Aprite 4-5 noci, recuperate i gherigli e riduceteli a pezzetti. In una padella scaldate 2 cucchiai di olio extra vergine, unite la ricotta e fate cuocere a fuoco basso. Regolate di sale e pepe e aggiungete le noci. Scolate i tortelli e conditeli direttamente in padella.

Tortelloni con carciofi e timo

Decisamente originali anche i tortelloni di febbraio con carciofi e timo. La loro colorazione tendente al verde è legata alla presenza degli spinaci nell’impasto. Il ripieno invece è a base di ricotta vaccina, che dona un sapore delicato, mentre carciofi e timo conferiscono un’inconfondibile gusto dolce-amaro ed erbaceo. Come servirli? Con una salsa ai carciofi, ovviamente. Per prepararla tagliate 2 carciofi e cuoceteli in padella con aglio e olio. Frullateli e aggiungete la panna da cucina, aggiustando di sale e pepe. Fate scaldare la crema ottenuta in una pentola e versateci i tortelli dopo averli scolati. Continuate la cottura per un paio di minuti e servite.