Merenda fatta in casa

Barrette di granola, la merenda che piace anche agli sportivi

Sono deliziose, pratiche da portare in giro e personalizzabili in base ai propri gusti. Ecco come preparare in casa delle sfiziose barrette ai cereali, uvetta, miele, ma anche marmellata e cioccolato.

Chi l’ha detto che gli sportivi non fanno merenda o si limitano a degli snack salati a base di pane, carne bianca e tonno? Per chi si allena, bimbo o adulto che sia, le barrette di granola (un mix di fiocchi di cereali, frutta secca e semi oleosi cotti in forno) si rivelano un ottimo spuntino di metà pomeriggio, da sgranocchiare sia prima che dopo l’attività fisica. Si tratta di una merenda sana, gustosa, ma anche comodissima da trasportare senza il rischio di sporcare ciò che c’è nello zaino o nella sacca della palestra.

La lista della spesa

Preparare a casa le barrette di granola è molto più facile di quanto si possa pensare e non richiede molto tempo. Gli ingredienti necessari sono: 250 g di fiocchi di avena, 30 g di mandorle pelate o altra frutta secca a piacere come noci o nocciole, 30 g di uva sultanina, 1-2 cucchiaini di olio di semi (quello di girasole è perfetto perché non ha un gusto particolarmente deciso) e 150 g del vostro miele preferito.

Come preparare le barrette

Per prima cosa versate il miele in un pentolino e fatelo scaldare. Tritate grossolanamente le mandorle (o la frutta secca). Quando il miele raggiunge l’ebollizione, aggiungete i fiocchi di avena, le mandorle tritate (o la frutta secca) e l’uvetta. Fate cuocere per 2-3 minuti a fuoco lento, mescolando costantemente con un cucchiaio di legno. Foderate una teglia con un foglio di carta da forno ed ungetelo leggermente con un cucchiaino di olio. Trasferite il mix di avena, mandorle e uvetta sulla teglia e spennellate d’olio un secondo foglio di carta da forno, che userete per coprire l’impasto e che vi aiuterà a stenderlo, prima con le mani e poi servendovi di un mattarello. A questo punto infornate il dolce per circa 35 minuti a 130°C. Una volta pronto, lasciatelo intiepidire per qualche minuto prima di trasferirlo su un tagliere e ricavate dei rettangoli di circa 3,5-4 cm di larghezza e 10 di lunghezza con un coltello leggermente unto d’olio.

La conservazione

Se servite le barrette come merenda casalinga e non da asporto, potete spolverarci sopra dello zucchero a velo, in alternativa, avvolgetele in un pezzetto di alluminio per portarle con voi. Potete anche congelarle, in modo da averne sempre una nutrita scorta in freezer (dove possono rimanere circa un mese); in questo caso è meglio utilizzare della carta da forno per richiuderle.

Le varianti più golose

La ricetta base si presta a tutte le variazioni che la vostra gola, dispensa e fantasia vi suggeriscono. Per dare ancora più sapore all’impasto, potete usare della cannella, del caffè solubile, del cacao, della vaniglia, ma anche della noce moscata, dei chiodi di garofano o dello zenzero in polvere. La frutta secca può essere sostituita, in parte o del tutto, con del cocco grattugiato, dei semini oleosi (come i semi di zucca o di sesamo), delle gocce di cioccolato o della frutta essiccata come albicocche e fichi a pezzettini. I più golosi possono usare qualche cucchiaio di marmellata o di crema spalmabile al cacao e alla nocciola. In questo caso vi consigliamo di dividere in due parti uguali il composto di fiocchi di avena, miele e mandorle e versarne la metà sulla carta da forno. Aggiungete 3-4 cucchiaini di crema o confettura formando un velo lungo tutta la superficie e coprite il tutto con l’altra metà del composto. Cuocete in forno come da ricetta, per ottenere delle barrette farcite irresistibili.

Abbinamenti vincenti

Ci sono matrimoni che riescono semplicemente meglio di altri, anche sotto forma di barretta. La marmellata di arance, ad esempio sta benissimo con un pizzico di zenzero nell’impasto a base di fiocchi di avena e mandorle: provare per credere. Il cioccolato bianco (tritato al coltello), invece, è delizioso con la confettura di lamponi che gli dà quel tocco di acidità. Se amate la torta Sacher, il dolce classico austriaco a base di pan di spagna al cioccolato e confettura di albicocche, potete replicarne a casa una versione in barretta: aggiungete ai fiocchi di avena uno o due cucchiai di cacao in polvere o amaro in base alle vostre preferenze e farcite con la confettura di albicocche, ricoprendola con del cioccolato fuso dopo che si sarà raffreddata.

Barrette golose al cocco e cioccolato

Quando c’è bisogno di una merenda sfiziosa, si possono portare in tavola delle semplicissime barrette al cocco e cioccolato. Per prepararle basterà sciogliere a fuoco basso 70 grammi di zucchero con 100 millilitri di panna fresca e 50 grammi di burro. Una volta ottenuto un composto omogeneo, fatelo intiepidire per pochi minuti e aggiungete 200 grammi di farina di cocco. Versate l’impasto in una teglia rettangolare coperta di carta forno e fate riposare per qualche ora in frigorifero, finché non si è ben solidificato. Ricavate dei rettangolini dal mix di cocco e panna e ricopriteli con circa 200 grammi di cioccolato fondente fuso al microonde o a bagnomaria.