Merenda fatta in casa

Torta di carote, soffice bontà per grandi e piccini

Per le mamme e i papà rappresenta un vero e proprio tuffo nel passato, per i bambini lo spuntino da preparare al coniglio di Pasqua. Ecco tutti i segreti di questo grande classico della pasticceria casalinga, tanto buono quanto sano.

A moltissimi adulti questa torta arancione farà tornare in mente i pomeriggi passati a fare i compiti e a giocare. Mentre per i più piccoli, si rivelerà un modo goloso per imparare ad apprezzare le carote, l’ingrediente principale di questo soffice dolce. Del resto siamo nel mese di Pasqua e bisogna preparare una merenda anche per “Easter bunny”, il coniglietto pasquale che secondo una famosa leggenda americana distribuisce le uova di cioccolato a tutti i bambini.

Una merenda genuina e versatile

Oltre ad essere buona, la torta di carote è apprezzata anche perché è facile, veloce e sana. La ricetta non prevede latticini, quindi è perfetta anche per chi è intollerante al lattosio. Ancora, non contiene creme: non deve per forza stare in frigo e può essere portata a scuola, in gita oppure durante un picnic domenicale. La prima cosa da decidere è se cucinare una torta grande, da tagliare a fette, oppure usare i pirottini dei muffin per preparare delle tortine monoporzione. In ogni caso, prima di mettere la merenda nello zaino, avvolgetela con dell’alluminio o riponetela in un contenitore portapranzo, così sarete sicuri che non si schiacci.

La lista degli ingredienti

Per preparare la classica torta di carote occorrono: 250 g di carote, 200 g di zucchero a velo, 150 g di farina 00, 100 g di mandorle pelate tritate finemente con un mixer (se volete un gusto più deciso usate le mandorle sgusciate con la pelle), 80 g di succo d’arancia, 80 g di olio di semi (ad esempio di girasole) o extra vergine d’oliva dal gusto delicato, 50 g di amido di mais, 3 uova, 1 bustina di lievito per dolci, 1 pizzico di sale, la scorza di mezza arancia grattugiata e mezza bacca di vaniglia e del burro o altro olio per ungere la teglia o i pirottini.

Ai fornelli

Spuntate le carote, pelatele, lavatele e tritatele con un mixer. Aggiungete l’olio e il succo d’arancia e frullate fino a ottenere una crema omogenea. Tenete da parte il composto e in una ciotola montate le uova con lo zucchero a velo, la scorza d’arancia grattugiata e i semini di vaniglia (che possono essere recuperati incidendo la bacca per il lungo, aprendola e raschiandone l’interno con un coltello). Con l’aiuto di una spatola, incorporate delicatamente alla vostra spuma, le mandorle tritate, un pizzico di sale ed il mix di carote. Setacciate la farina, l’amido e il lievito e unite anche questi ingredienti all’impasto. Versate il tutto in una tortiera imburrata e infarinata o nei pirottini da muffin. Fate cuocere il forno preriscaldato per 45 minuti a 180°C.

Le varianti

La tradizione vuole che le tortine di carote vengano semplicemente spolverate con dello zucchero a velo. Ma visto che è Pasqua e il cioccolato non mancherà di certo in dispensa, potete ricoprirle con una glassa al cioccolato fondente. In alternativa, arricchite l’impasto con del cioccolato tritato. Se apprezzate la pasticceria di stampo anglosassone, prevedete una dolcissima crema a base di burro o formaggio (vedi box). Infine, se amate le spezie, aggiungete all’impasto due cucchiaini di zenzero in polvere e due di cannella macinata oppure utilizzateli per spolverare le vostre creazioni: riempirete la cucina di profumo e otterrete un dolce delizioso.

Come preparare la glassa al cioccolato

Preparare la copertura di cioccolato della torta di carote è semplicissimo. Per un dolce del diametro di 22 cm bastano 150 g di cioccolato fondente, 100 ml di latte e 30 g di miele. Tritate il cioccolato e versate il latte in un pentolino con il miele. Accendete il fuoco e mescolate finché il miele non si scioglie completamente. Non appena il latte sfiora il bollore, abbassate la fiamma al minimo e aggiungete il cioccolato. Mescolate il composto costantemente, fino a ottenere una glassa liscia ed omogenea. Trasferitela in una ciotolina, copritela con la pellicola e lasciatela raffreddare circa 15 minuti prima di disporla sulla torta.

Golose glasse inglesi al burro e al formaggio

Se volete preparare una torta di carote che ricordi la “carrot cake” inglese, rivestitela con una glassatura al burro oppure al formaggio. Per preparare la prima, montate 80 g di burro morbido con le fruste fino a renderlo spumoso. Poi incorporate lentamente alla crema 250 g di zucchero a velo, aiutandovi se necessario con 1-2 cucchiai di latte per renderla lavorabile. Per la glassa al formaggio, invece, sbattete con le fruste elettriche 115 g di burro morbido con 115 g di formaggio spalmabile. Aggiungete 240 g di zucchero a velo poco alla volta e qualche semino di vaniglia o un po’ di vanillina: la vostra crema è pronta per essere spalmata sulla torta.