Minestrone classico

Preparazione:

Il primo passo è occuparsi della preparazione delle verdure. Riducete a pezzettini 200 g di patate, sgranate 100 g di fagioli freschi e 100 g di piselli, private della pelle e dei semi due pomodori maturi (circa 80 g) sminuzzandone la polpa con un coltello, e affettate in dischi sottili 4 carote medie. Inoltre private dei filamenti e affettate 2 coste di sedano, fate a tocchetti 200 g di bietole e riducete a pezzetti di 3-4 cm 100 g di fagiolini. Tritate con la mezzaluna un ciuffo di prezzemolo e uno spicchio daglio e teneteli da parte. Affettate finemente due scalogni e scaldateli in un tegame con 4 cucchiai dolio extra vergine di oliva: quando assumono un bel colore dorato unite tutte le verdure e il trito di aglio e prezzemolo, lasciando insaporire per circa 5 minuti e mescolando continuamente. Infine versate 2 litri di brodo vegetale (preparato con acqua, una carota, una cipolla e una costa di sedano) e arricchite con un pizzico di sale. Dal momento in cui lacqua inizia a bollire, fate cuocere per 45 minuti, a fiamma dolce. Quindi non vi resta che regolare di sale, se necessario, e servire sui piatti con un filo dolio a crudo e una spolverata di Parmigiano grattugiato. Se invece volete congelare il minestrone evitate queste ultime aggiunte e, una volta raffreddato, dividetelo in monoporzioni versandolo in bicchieri o piccoli contenitori di plastica; così si conserva fino a sei mesi. Dopo averlo scongelato (meglio se in maniera graduale, passandolo dal freezer al frigorifero, oppure usando il microonde), mettetelo in una pentola sul fuoco e portatelo a ebollizione, così da scaldarlo uniformemente. Potete quindi servirlo con un filo dolio e il Parmigiano.