Ricotta sotto il carbone, con torta al pralinati salato, gelato al fior di latte, roccia oro e ciliegie

Preparazione:

Per la torta al pralinato salato: montare lo zucchero con le uova intere e le scorzette darancia. Aggiungere il latte. Mescolare la farina con il lievito ed unire allimpasto montato. Far fondere il burro e stemperare con la crema alla nocciola ed il miele. Unire al composto. Cuocere in forno a 170°C per 25-30 minuti. Per la roccia oro: preparare il glucosio facendo bollire 50 g di zucchero con 100 g di acqua. Quando lo zucchero è completamente sciolto fare raffreddare. Cucinare in pentola a 140°C 50 g di zucchero ed il glucosio precedentemente preparato. Togliere dal fuoco ed aggiungere il miele e a seguire il bicarbonato sciolto in un cucchiaio di acqua (18 g circa). Mescolare con vigore. Appena il caramello comincia a sgonfiare colare su una teglia foderata con carta da forno e lasciare raffreddare. Per il carbone vegetale: ridurre in polvere le compresse di carbone vegetale Equilibra e mescolare con lo zucchero a velo. Per la ricotta: amalgamare accuratamente la ricotta con lo zucchero di canna e lolio extravergine di oliva. Stendere sul piatto uno strato di ricotta condita e cospargerla con il carbone vegetale. Disporvi sopra la torta al pralinato ancora tiepida, la roccia oro a pezzetti e finire la composizione con il gelato e le ciliegie.      

Vino Consigliato:

moscatMOSCATO GRECALE FLORIO IGT cl. 75

  • Regione Sicilia
  • Vitigno Moscato Alessandria-Moscato Bianco
  • Colore oro brillante
  • Gusto pieno
  • morbido con sentori di miele e piacevole fondo di fichi secchi e uva passa Gradi
  • 155 Temperatura
  • 10