Riso per il Sushi Nigiri Uramaki Futomaki Guinkan

Ingredienti:

PREPARAZIONE Passo-Passo

  1. Sciaquare più volte il riso per eliminare l'amido, fino quando l'acqua rimane limpida, fare riposare su un setaccio per 30 minuti, mettere il riso in una casseruola con l'aga kombu e l'acqua. Portate a bollore con fuoco medio, non sollevate il copercho percepire il bollore dal rumore dell'acqua, riducete la fiamma e lasciate cuocere per circa 15 minuti.
  2. Sollevate il coperchio ed eliminate l'alga ricoprite e lasciate ancora per 15 minuti il riso coperto. Nel frattempo scaldate l'aceto di riso senza farlo bollire per sciogliere lo zucchero e il sale, togliere dal fuoco e fare rafreddare.
  3. Mettere il riso in una ciottola grande con fondo piatto, versare una parte della miscela di aceto con un cucchiaio di legno e mischiare mentre con un ventaglio rafreddiamo. continuate a versare la miscela e a rafreddare fino a quando il riso non apparirà lucente e si sarà rafreddato. Coprire il riso con uno straccio umido per evitare che si secchi, questo riso si conserva per circa ventiquattro ore, non riporlo in frigo e non è utilizzabile per altri usi.
URAMAKI
  1. Si appoggia sul piano di lavoro la stuoia (makisu) rivestita di pellicola trasparente, vi si adagia sopra un foglio di alga nori, vi si distribuisce sopra una manciata di riso precedentemente cotto, allargandolo ottenendo uno spessore di circa cinque millimetri. (bisogna innumidire le mani per evitare che il riso si appiccichi). Spargere dei semi di sesamo bianchi e neri, capovolgere avendo cura che il riso non si stacchi e riappoggiarlo sulla stuoia, riempire al centro il nori e per tutta la lunghezza con il ripieno prescelto e arrotolare la stuoia ben stretta. Spostate i rotolini su un tagliere e con un coltello innumidito e ben affilato, tagliare in otto parti uguali.
NIGIRI
  1. Formare con il riso precedentemente cotto delle polpettine ovali avendo cura di non maneggiare troppo il riso per evitare che si compatti troppo e ricoprite le polpettine con il filetto del pesce che avrete precedentemente preparato.
FUTOMAKI
  1. Appoggiare sul piano di lavoro la stuoia (makisu) sopra vi si adagia un foglio di alga nori con il lato lucido verso la stuoia, vi si distribuisce una manciata di riso precedentemente cotto, (bisogna innumidire le mani per evitare che il riso si appiccichi). e allargare il riso ottenendo uno spessore di circa cinque millimetri, facendo attenzione di lasciare una parte scoperta di alga di circa due cm. dalla parte opposta alla persona. Riempire il centro e per tutta la lunghezza del nori con il ripieno prescelto, alzare la stuoia con il pollice arrotolare cercando di congiungere le estremità nel punto in cui finisce la striscia di riso. Stringere leggermente la stuoia per unire bene gli ingredienti, spostare il futomaki sul tagliere e tagliare in otto parti uguali.
GUNKAN
  1. Stendere sul piano di lavoro due sottili fettine di salmone di circa tre per quattro centimetri sovrapporli leggermente e avvolgervi all'interno un bocconcino di riso. Appoggiare il cilndro così ottenuto e riempirlo sulla parte supperiore con della polpa di granchio condita. Servire i sushi su un piatto cercando di accostare bene forme e colori, decorare con del prezzemolo riccio, servire con del wasabi e dello zenzero e una ciottolina di salsa di soia.