La coppia perfetta

Mela e cioccolato, dolcezza che conquista il cuore

Due alimenti sani e gustosi, ricchi di sostanze benefiche, che insieme potenziano la capacità di prevenire problemi cardiocircolatori, abbassando il rischio di infarto e ictus.

La mela è un frutto completo ed equilibrato nelle sue componenti. È ricca di acqua, fibre, proteine, vitamine e sali minerali. Contiene pochissimi grassi e zuccheri ed è quindi consigliata anche a chi è a dieta o soffre di diabete. Il cioccolato fondente è un anti-depressivo naturale e combatte la produzione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento della pelle. Inoltre stimola il metabolismo ed ha un’azione antibatterica.

Siete in cerca di cibi golosi che fanno bene insieme? Allora provate ad abbinare la mela e il cioccolato. Che il croccante frutto sia uno dei principali alleati della salute, complice il celebre detto “una mela al giorno toglie il medico di torno”, lo sappiamo già. Allo stesso modo sono molto note le proprietà benefiche del cioccolato, da preferire fondente. Non tutti però conoscono le potenzialità sinergiche della combinazione dei due alimenti, alleati nella protezione delle nostre arterie e dunque capaci di prevenire eventuali problemi e disturbi a livello cardiocircolatorio. Vediamo quali sono le singole caratteristiche di questi cibi deliziosi e come si abbinano tra loro.

Il frutto perfetto

I nutrienti presenti nella mela la rendono uno dei frutti più completi ed equilibrati: contiene, infatti, acqua, fibre, proteine, zuccheri e sali minerali in perfetto bilanciamento. Per questo viene consigliata nell’alimentazione dei soggetti più fragili, come i bambini durante lo svezzamento e gli anziani. Sul fronte dei sali minerali, le mele sono ricche in particolare di ferro, di calcio, potassio, fosforo e magnesio. Le principali vitamine, invece, sono: la A e la C, indispensabili per rafforzare il sistema immunitario contro i malanni della stagione fredda, la B1, che combatte l’inappetenza, la stanchezza e il nervosismo, e la B2, che facilita la digestione e rinforza i capelli e le unghie.

Pochissimi zuccheri

Inoltre in questo frutto i grassi sono quasi assenti e gli zuccheri limitati, per questo è ben tollerato anche dalle persone che soffrono di diabete. La mela, infatti, contiene circa il 2% di fibre e ha il potere di tenere sotto controllo la glicemia, regolando quindi l’assorbimento degli zuccheri. Consumata cruda, ha un’azione astringente, mentre cotta è un naturale rimedio contro la stipsi.

Quando addentiamo una tavoletta fondente ci sentiamo subito meglio. Questo perché il cioccolato è un vero e proprio anti-depressivo naturale: grazie alla feniletilamina, il cacao stimola la produzione di serotonina, endorfine e di anandamide, un gruppo di sostanze capaci di generare naturali stati di euforia. Inoltre contiene magnesio, che contrasta gli stati ansiogeni e i crampi tipici del periodo mestruale.

Le proprietà del cioccolato

Quando addentiamo una tavoletta fondente ci sentiamo subito meglio. Questo perché il cioccolato è un vero e proprio antidepressivo naturale: grazie alla feniletilamina, il cacao stimola la produzione di serotonina, endorfine e di anandamide, un gruppo di sostanze capaci di generare naturali stati di euforia. Inoltre contiene  magnesio, che contrasta gli stati ansiogeni e i crampi tipici del periodo mestruale.

Mele ricoperte di cioccolato

Per realizzare questa golosa ricetta, tritate finemente 180 g di cioccolato fondente, poi fatelo sciogliere in un pentolino a bagnomaria a fuoco basso. Quando inizierà a sciogliersi, mescolate con una spatola per evitare che si attacchi e quando sarà completamente fuso spegnete il fuoco. Lavate le mele sotto l’acqua fredda corrente, eliminate il picciolo e infilzatele al centro con gli stecchini di legno, immergetele nel   e girate in modo da distribuirlo su tutta la superficie. Trasferite le mele ricoperte sulla carta da forno e decorate a piacere con granella di frutta secca, cocco grattugiato o zuccherini colorati. Lasciate solidificare. Se preferite potete tagliare le mete a fette e ricoprirle di cioccolato.

Sfogliatine al cioccolato

Sbucciate una mela, eliminate la parte centrale, dividetela in quattro parti e tagliate delle fettine sottilissime. Prendete un rotolo di pasta sfoglia e tagliatelo in rettangoli di 7×4 cm. Adagiate su ciascun ritaglio una fetta di mela e qualche granello di zucchero di canna. Mettete i rettangoli su una placca coperta con carta da forno e cuocete a 180°C per 15 minuti, o comunque fino a quando le sfoglie saranno dorate. Sciogliete 50 grammi di cioccolato fondente a bagnomaria in un pentolino. Togliete dal forno le sfogliatine e copritele con la crema di cioccolato.

Sempre svegli e attivi

Accanto a questi effetti immediati, il cioccolato – a patto che sia sempre fondente – grazie alla presenza di catechine e flavonoidi agisce come antiossidante sulle cellule, combattendo la produzione dei radicali liberi, considerati i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle. Ancora, il cacao riesce naturalmente a stimolare il metabolismo ed è un antibatterico naturale. Uno dei suoi poteri è la sua capacità di mantenerci svegli e attivi, donandoci l’energia necessaria per affrontare gli impegni della giornata. Il merito è di teobromina e caffeina, due sostanze che rendono la mente desta e lucida.

Una speciale sinergia

Mela e cioccolato sono due alimenti sinergici: se assunti insieme potenziano alcune loro caratteristiche apportando speciali benefici all’organismo e preservandolo da disturbi e malattie del cuore. La mela abbassa il rischio di infarto e ictus, il cioccolato mantiene le arterie flessibili. In coppia attivano una protezione ancora più forte perché apportano quercetina (presente soprattutto nella mela e catechina (nel cioccolato), sostanze che tengono pulite le arterie e riducono il rischio di malattie cardiovascolari. Sono, infatti, due antiossidanti naturali, attivi nella prevenzione delle malattie legate alla circolazione che insieme potenziano il loro effetto benefico. I livelli più alti di quercetina si trovano nella buccia delle mele, quindi meglio non sbucciarle, lavandole bene prima di mangiarle. Abbinando un quadretto di cioccolato (fondente almeno al 70%) si apporta anche catechina e l’effetto sinergy food è assicurato. Va detto, però, che il rapporto quantitativo dev’essere sempre in favore della mela, perché il cioccolato, pur essendo un ottimo alimento, è comunque molto calorico. Quindi va benissimo mangiare una mela e un quadretto di cioccolato… o due al massimo!

La torta di mele e cioccolato

Sciogliete 80 g di burro a bagnomaria e lasciatelo intiepidire. Sbucciate 700 g di mele, tagliatele in quattro parti, poi affettate ciascuna porzione per ricavare spicchi dello spessore di mezzo centimetro circa. Trasferitele in una ciotola, aggiungete 50 g di zucchero per non farle annerire, mescolate e tenetele da parte. Tritate al coltello 100 g di cioccolato fondente. In una ciotola capiente versate 4 uova a temperatura ambiente, 200 g di zucchero e un pizzico di sale e con le fruste montate il composto per 5 minuti fino a ottenere un impasto omogeneo. Setacciate 450 g di farina e una bustina di lievito per dolci. Aggiungete all’impasto le polveri setacciate, un cucchiaio alla volta. Quando le polveri si saranno assorbite, versate 100 g di succo di mela, mantenendo in azione le fruste a velocità bassa. Infine unite il burro fuso intiepidito. Montate fino a ottenere un composto denso e omogeneo, imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 24 cm di diametro. Versate metà dell’impasto sul fondo, livellate con una spatola e adagiate le fettine di mele partendo dal bordo e seguendo un motivo a raggiera. Ricoprite con il cioccolato tritato, quindi versate l’altra metà dell’impasto, livellate la superficie e ponetevi le fettine di mela rimanenti. Spolverizzate la torta con lo zucchero a velo e cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 80 minuti circa.