La coppia perfetta

Zenzero e limone, alleati della salute e della linea

Lo zenzero è una radice dal notevole potere antinfiammatorio, antisettico e antibatterico. Allevia le infiammazioni respiratorie, i problemi di stomaco, nausea e vertigini. Inoltre facilita la digestione e tiene bassi i livelli di glicemia e il colesterolo.

Il limone è ricchissimo di vitamina C, rinforza il sistema immunitario, neutralizza i radicali liberi e ha un’azione rimineralizzante. Favorisce la digestione e riduce il colesterolo. Il suo succo stimola l’azione del fegato, aiutando il corpo a eliminare i liquidi. Quando i due alimenti sono consumati insieme, le loro numerose proprietà nutrizionali vengono potenziate, aiutando l’organismo a fronteggiare i malanni invernali e a risvegliare il metabolismo. Avete mai sentito parlare dei “sinergy food”? La traduzione letterale di questa espressione inglese significa “cibi sinergici” e fa riferimento a quei particolari alimenti dotati già di per sé di notevoli proprietà benefiche per l’organismo, ma che, se assunti insieme, potenziano le virtù nutrizionali l’uno dell’altro.

L’accoppiata zenzero e limone

È il caso, ad esempio, dello zenzero e del limone, due veri e propri toccasana per l’inverno, che in abbinamento si rivelano ancora più utili per aumentare le difese immunitarie messe alla prova dal freddo, allontanando i classici malanni di stagione. L’accoppiata vincente regala ottimi risultati anche sul fronte della forma fisica. Svariati studi medici, infatti, hanno attestato come l’unione di zenzero più limone si dimostri particolarmente efficace per riattivare il metabolismo, favorendo così il dimagrimento corporeo.

Contro i malanni di stagione

Proviamo a entrare nel dettaglio. Lo zenzero è una radice dal notevole potere antinfiammatorio, antisettico e antibatterico. Viene consigliato per combattere le “malattie da raffreddamento” come la tosse, il raffreddore e l’influenza poiché favorisce l’espulsione delle tossine e del catarro e allevia le infiammazioni respiratorie, i problemi di stomaco, nausea e vertigini. Il limone, invece, è un agrume ricchissimo di vitamina C, che rinforza il sistema immunitario, neutralizza i radicali liberi e ha un’azione antibatterica e rimineralizzante. Davanti a un così lungo elenco di proprietà, appare evidente come l’associazione dei due elementi renda ancora più efficace l’azione preventiva e curativa in caso d’indisposizione.

La riattivazione del metabolismo

Lo zenzero facilita la digestione, evitando che il cibo sosti a lungo nello stomaco e si formino gas nell’intestino. Inoltre è utile per tenere bassi i livelli di glicemia e il colesterolo. Anche il limone ha effetti positivi sulla digestione e sul colesterolo. In aggiunta il suo succo stimola l’azione del fegato, aiutando il corpo a depurarsi e a eliminare i liquidi in eccesso. Sia lo zenzero che il limone favoriscono la riattivazione del metabolismo e stimolano il senso di sazietà: ecco spiegata la loro fama di alimenti “bruciagrassi”. Come ripetiamo spesso, però, non esistono cibi miracolosi e per ottenere risultati in termini di perdita di peso è fondamentale iniziare una dieta ipocalorica, programmata insieme a un medico specialista e associata a una moderata attività fisica quotidiana o a un allenamento mirato a cadenza settimanale. Certamente l’abbinamento zenzero e limone aiuterà a raggiungere gli obiettivi.

Un bicchiere di acqua, limone e zenzero

Lo zenzero e il limone si trovano freschi al reparto ortofrutta dei punti vendita TIGROS, disponibili anche in versione certificata biologica. Per iniziare bene la giornata, si può bere un bicchiere di acqua calda con un pezzetto di radice di zenzero e il succo di mezzo limone. Assunto a stomaco vuoto, aiuta a disintossicare l’organismo e a fare il pieno di sali minerali. Non ci sono controindicazioni a un consumo quotidiano: l’unica accortezza è utilizzare una cannuccia per evitare che il pH acido del limone a lungo andare rovini lo smalto dei denti. Anche il tè tradizionale può essere aromatizzato in questo modo, evitando l’aggiunta dello zucchero.

Pollo saporito con zenzero e limone

Stanchi del solito petto di pollo? Per dare alla ricetta un gusto nuovo potete preparare degli sfiziosi bocconcini di pollo allo zenzero e limone. Gli ingredienti per quattro persone sono: 500 g di petto di pollo, il succo di 1 limone, 1 cucchiaio di zenzero grattugiato, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 spicchio d’aglio, 1 rametto di rosmarino, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe. Tagliate il pollo a dadini e versatelo in una ciotola, aggiungendo anche il trito d’aglio, il succo di limone, lo zenzero, il rosmarino, il vino bianco, 1 cucchiaio di olio e aggiustando di sale e pepe. Dopo aver mescolato il tutto, coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate il pollo in frigorifero a macerare nella marinatura per almeno un’ora. A seguire, cucinate il pollo in padella per due o tre minuti, aggiungete tutta la marinatura e proseguite la cottura per circa 10 minuti, fino a quando la salsina si sarà addensata.

Una marinatura leggera per il pesce spada

Per un secondo piatto leggero e gustoso, si può preparare un trancio di pesce spada con limone e zenzero. Per 4 persone occorrono: 4 tranci di pesce spada, il succo di 1 limone, 2 cucchiaini di zenzero grattugiato, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, prezzemolo, sale e pepe. Lavate i tranci di pesce, asciugateli con della carta assorbente e disponeteli su una teglia. In una ciotola versate il succo di limone, l’olio, lo zenzero e qualche ciuffo di prezzemolo precedentemente tritato, aggiustando di sale e pepe. Girate il tutto con un cucchiaio e versate il composto nella teglia con il pesce spada, lasciandolo marinare per circa un’ora in frigo. In una padella cucinate i tranci a fiamma vivace girandoli da entrambi i lati. In quest’ultima fase si può aggiungere ancora un po’ di zenzero grattugiato a piacere.

Condimento per pasta e verdure

Lo zenzero grattugiato e il succo di limone possono diventare un condimento leggero per insalate e verdure in foglia. In questo periodo dell’anno sono ottimi per insaporire gli spinaci, le bietole e le erbette. Ma la supercoppia può essere impiegata anche per condire la pasta. Avete mai provato le pennette zenzero e limone? Sono semplicissime da preparare, basta far bollire la pasta in acqua salata e intanto grattugiare un po’ di radice di zenzero e di scorza di limone. Quando la pasta sarà pronta, scolatela e fatela saltare in padella con quattro cucchiai d’olio, un pizzico di sale, lo zenzero e la buccia di limone grattugiati. Impiattate e aggiungete una spolverata di pepe prima di servire. Un altro grande classico è il pollo al limone e zenzero, mentre chi preferisce il pesce può preparare un trancio di pesce spada limone e zenzero. Per i più golosi, infine, ci sono i biscotti zenzero e limone.

Biscotti sfiziosi allo zenzero e limone

Cercate un’idea golosa per unire questi di due ingredienti speciali? I biscotti allo zenzero e limone si rivelano un dolce

squisito, ottimo da abbinare a una tazza di tè fumante per una colazione nutriente o una merenda sfiziosa. Per preparare circa 25 frollini occorrono: 300 g di farina 00, 100 g di burro, 100 g di zucchero, 1 uovo, 1 limone biologico o comunque non trattato, 1 cucchiaio di polpa di zenzero grattugiata, 1/2 bustina di lievito per dolci, zucchero semolato e zucchero a velo qb. Per prima cosa lavorate il burro con delle fruste da cucina fino a ridurlo in crema e poi montatelo con lo zucchero. Aggiungete l’uovo e incorporatelo. Unite al composto la scorza del limone precedentemente grattugiata, il succo del limone e lo zenzero. A seguire, incorporate lentamente anche la farina e il lievito. Lavorate il composto fino a formare un panetto omogeneo, avvolgetelo in una pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigorifero per un’ora. Formate tante piccole palline (il peso medio è circa 20 g) e passatele prima nello zucchero semolato e poi in quello a velo, fino a ricoprirle completamente. Sistemate le sfere su una teglia rivestita di carta da forno e infornate per 10 minuti a 180°C. Lasciate raffreddare i vostri biscotti al limone e zenzero e serviteli in un vassoio, aggiungendo a piacere ancora una spolverata di scorza di limone o di zenzero.