Serate a tema

Tisana party, relax casalingo tra infusi e dolcetti

Una volta c’era il tè delle cinque, oggi il modo più piacevole per passare del tempo tra amiche è il tisana party. Ecco come organizzare una serata all’insegna del divertimento e delle coccole, anche gastronomiche.

Se in piena estate qualsiasi occasione è buona per trascorrere una serata fuori con le amiche, a marzo, quando la primavera deve ancora sbocciare, non sempre si ha voglia di andare in un locale. La soluzione ideale è ritrovarsi qualche ora in compagnia a casa di qualcuno, magari organizzando una serata a tema per rendere speciale l’incontro. Perché allora non optare per un tisana party? Si potrà sorseggiare una bevanda calda, benefica e rilassante, gustando qualche dolcetto in compagnia.

Cinque o sei amiche al massimo

Un tisana party è un evento intimo, soprattutto perché si svolge all’interno di una stanza della propria casa. Meglio invitare poche amiche, cinque o sei al massimo, con cui poter chiacchierare in libertà e che possano tranquillamente accomodarsi sul divano e sulle poltrone. Se si è molto in confidenza con le ospiti, si potrà invitarle a mettersi comode e, perché no, a togliersi le scarpe. A questo proposito, potreste acquistare delle ciabatte o delle calzine antiscivolo da far indossare alle amiche e poi lasciarle come piccolo dono da portare a casa in ricordo della serata.

Come allestire la tavola

L’allestimento è veloce, basta sistemare sul tavolo (oppure su un tavolino da caffè) le tazze, le posate, le bustine di tisana, il miele, lo zucchero e gli altri dolcificanti e ovviamente le varie golosità da sgranocchiare. Non essendo un evento seduto, ma piuttosto un buffet, non serve apparecchiare. Prevedete comunque almeno una tazza, un piattino, un tovagliolino, un cucchiaino e una forchettina per ogni ospite. Pensate anche a un centrotavola: un semplice mazzo di fiori sarà sufficiente. E magari sfruttate l’occasione per usare il servizio buono e la tovaglia di lino: essere circondati da cose belle contribuisce a far stare bene. Se preferite una serata più informale, invece, vanno benissimo anche le “mug”, ossia le classiche tazze da tè e caffè americane, una diversa dall’altra e tutte colorate. Via libera anche a piattini e posate di plastica, mentre se volete osare tirate fuori il servizio in ceramica.

Tisane per tutti i gusti

Quanto alle tisane, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Forse, la soluzione più pratica e divertente è prenderne di diversi tipi e far scegliere a ogni ospite la sua. Di sicuro non possono mancare una tisana dopo pasto, una ad azione rilassante ma anche una che sia semplicemente buona da bere, senza risvolti salutistici, come ad esempio un infuso di ciliegia e cannella. Nei punti vendita TIGROS si trovano moltissime varietà: drenante e digestiva, rilassante, dai sentori floreali o fruttati. A fine serata, regalate alle vostre invitate un sacchettino con una selezione delle tisane gustate insieme. Apprezzeranno sicuramente il gesto.

Zenzero, agrumi, spezie ed erbe

Indecise sulla scelta? Ecco qualche dritta che combina sapore e salute. Lo zenzero, con il suo gusto pungente e intenso, è un ottimo rimedio per raffreddore e disturbi alle vie respiratorie: è un analgesico che agisce su mal di testa e mal di denti, stimola la digestione e riduce i gonfiori. Potete anche arricchire la tisana con qualche chiodo di garofano e una spolverata di cannella (o volendo osare, di curcuma), e un cucchiaino di miele, che ammorbidisce la gola. Gli agrumi fanno bene alla salute e all’umore: via libera, allora, agli infusi al limone, mentre tra le erbe consigliamo, invece, la dolce melissa: antinfiammatoria, digestiva e calmante.

Dolcezze per accompagnare le tisane

Non possono mancare i biscotti e altre dolcezze per accompagnare le tisane. A voi la scelta se optare per i dolci della tradizione, magari fatti in casa – come la torta di pane, di polenta, i biscotti di Novara o i brutti ma buoni – oppure affidarvi ai numerosissimi biscotti in confezione che si trovano nei punti vendita TIGROS. In questo caso, i cookies al cioccolato, tipici degli Stati Uniti, e un assortimento di frollini e biscotti secchi dovrebbero coprire un po’ tutti i gusti. Se avete delle amiche intolleranti, sarebbe carino far trovare qualcosa di adatto a loro, come ad esempio dei biscotti al grano saraceno oppure di riso.

 

Biscotti di Novara fatti in casa

Tipicamente novaresi e piemontesi, questi biscotti sono leggeri (non contengono burro, né altri grassi) e delicati, perfetti per accompagnare le tisane senza coprirne il sapore. Per prepararli a casa montate a lungo 3 tuorli e 2 albumi con 125 g di zucchero. Unite a poco a poco anche 130 g di farina facendo attenzione a non smontare l’impasto. Riempite un sac à poche e date forma ai biscotti creando delle strisce lunghe circa 8 cm su una teglia ricoperta con della carta da forno. Cuocete i biscotti a 180º C finché non saranno leggermente dorati.

Tisane e cioccolato, binomio perfetto

Stupite le amiche con una degustazione di tisane e cioccolato, proprio come i sommelier fanno con il vino. Il cioccolato al latte può essere abbinato ad un tè ai frutti rossi. Il cioccolato fondente con circa il 60% di cacao – a metà strada tra la dolcezza del cioccolato al latte e l’intensità di quello fondente – si sposa bene con un infuso di ciliegia e cannella. Il gusto deciso di un cioccolato extra fondente (dal 75% in su) può essere accostato a una tisana dolce, come ad esempio un infuso di camomilla, miele e vaniglia oppure a un aromatico infuso con zenzero e curcuma per chi ama osare.

La torta di pane fatta in casa

La ricetta della torta di pane cambia in base a quello che avete in casa! È un dolce povero e versatile, facile e gustosissimo, da arricchire a piacimento con canditi, pinoli, uvetta, noci e frutta secca, ma anche biscotti e amaretti sbriciolati, pezzi di frutta fresca, cacao e spezie. E se manca qualcosa, non è un problema: nessun ingrediente, a parte il pane e il latte, è indispensabile, anzi. Più ricca sarà la ricetta, più la torta ne guadagnerà in gusto. La base si realizza con 300 g di pane raffermo a pezzetti da ammollare in 400 ml di latte per cinque minuti. Aggiungete un cucchiaio di zucchero e tutti gli altri ingredienti a piacere, amalgamando fino a ottenere un impasto omogeneo. Versate il composto ottenuto in una tortiera a cerniera e cuocete in forno a 180°C per 90 minuti. Spolverate con lo zucchero a velo prima di servire.